LA TOSSE NEI BAMBINI: FOGLIO INFORMATIVO

6 Giu 2023 | Benessere, Notizie

La tosse può essere causata da virus o batteri che colpiscono le vie respiratorie, oppure da allergia. Questo foglio informativo serve a voi genitori per sapere le modalità di evoluzione di un episodio di tosse.

Molto spesso è causata da virus e i sintomi si attenuano spontaneamente, senza ricorrere ad antibiotici o alla visita pediatrica dopo pochi giorni dalla sua insorgenza, poiché normalmente scompare nell’arco di dieci giorni.

Modalità di insorgenza: la tosse dovuta ad infezione si presenta all’inizio secca, stizzosa, non lascia dormire il bambino di notte. A questa fase, anche senza terapia segue una tosse più umida e catarrale e va via meno frequente. Nella prima fase, quella della tosse irritativa che molto spesso è caratterizzata da crisi ripetute spesso notturne, può essere utile un calmante della tosse per aiutare a far riposare meglio il bambino (telefonare al pediatra per farsi consigliare a seconda dell’età il farmaco più idoneo)

Nella fase catarrale il miglior mucolitico è l’acqua, è consigliabile far bere molto il bambino poiché è più utile rispetto ai comuni sciroppi mucolitici, i quali ultimamente sono usati sempre meno rispetto agli anni scorsi. Va sottolineato che la maggior parte di queste infezioni guariscono spontaneamente. Tipica può essere la tosse del bambino che frequenta per la prima volta una comunità infantile quale nido o la scuola materna.

L’uso dell’aerosol o del distanziatore, sono di fondamentale importanza nelle bronchiti asmatiche, il distanziatore in particolare è più ben accetto dai bambini più piccoli per la maggior brevità del tempo di esecuzione. L’uso dell’aereosol in questi ultimi anni è stato rivalutato, per i bimbi che lo accettano per veicolare la soluzione fisiologica (2-3 ml) che serve ad umidificare le vie aeree e si usano meno i corticosteroidi inalatori (tipo il Clenil) che vengono usati per curare le laringiti.

Allergia: la tosse di origine allergica si contraddistingue per la sua persistenza tutto l’anno ( Acari) o per crisi durante i mesi primaverili (graminacee). Solo in base alla storia del singolo bambino , alla sua storia familiare e alla esecuzione delle prove per allergia ( prick test) si giunge alla diagnosi e a impostare la prevenzione ( vaccini desensibilizzanti) e la cura.

In caso di tosse persistente è utile consultare il proprio pediatra quando:

  • la tosse persiste invariata o peggiora oltre 10 giorni, è soprattutto notturna e non lascia riposare il bambino di notte
  • se è presente febbre da più di 3 giorni
  • se il bambino ha meno di 6 mesi e presenta diverse crisi di tosse nell’arco delle 24 ore, è pallido, si alimenta distrattamente
  • se la tosse è accompagnata da dolore intenso al torace specie in posizione coricata
  • se il bambino respira con difficoltà ( anche dopo avergli lavato bene il nasino con la soluzione fisiologica spray o con le gocce) e la respirazione è più frequente del solito, anche in assenza di febbre
  • se il bambino con o senza febbre appare molto sofferente

Un discorso a parte merita l’inalazione di un corpo estraneo, cioè piccole parti di giochi o bocconi di cibo che ostruiscono le vie respiratorie. Il bambino mostra segni di soffocamento e immediatamente dopo inizia a tossire, in questo caso si deve portare direttamente il bambino in ospedale o chiamare il 118 se c’è molta difficoltà a respirare.

Consigli utili:

  • far bere molto il bambino
  • umidificare l’ambiente, specie d’inverno con i termosifoni accesi, anche solo con panni umidi sui termosifoni o, per chi lo possiede, con l’umidificatore
  • non fumare in casa
  • non forzare il bambino a mangiare
  • farlo dormire un po’ sollevato (per esempio con un cuscino più alto del solito)
  • cambiare più volte l’aria nella camera del bimbo o dove soggiorna, nell’arco della giornata
  • tenere pulito il naso con lavaggi di soluzione fisiologica
  • in caso di pianto notturno insistente è utile la somministrazione di paracetamolo (tachipirina, efferalgan, acetamol)

Prendiamoci sempre cura dei nostri bambini! Per maggiori informazioni contatta il centro Vitality e chiedi della pediatra Nella Fantino.

Altri articoli che ti possono interessare

FEBBRAIO: RISVEGLIO EMOTIVO

Un viaggio nel Cuore dell'Esperienza Umana che inizierà con il mese di febbraio e culminerà mercoledì 6 marzo. Vitality Therapy Center è entusiasta di annunciare l'iniziativa "Febbraio: Risveglio emotivo", un mese dedicato alla celebrazione, all'esplorazione e alla...

IL PIEDE PIATTO INFANTILE

Per piede piatto si intende un piede che appoggia al suolo con tutta o gran parte della sua superficie plantare e con il calcagno pronato, cioè, deviato in valgismo rispetto alla tibia, con un eccessivo svolgimento dell’elica plantare. Il piede piatto è una condizione...

FOOD-PORN: QUESTIONE DI NEUROSCIENZA

Apicio, una sorta di chef stellato vissuto nell’epoca degli antichi romani, scriveva che “noi mangiamo prima di tutto con gli occhi”. Ebbene, le moderne ricerche di Neuroscienze confermano! In particolare, uno studio condotto da un team di ricercatori dell'Università...

ACQUISTA LA GIFT CARD E REGALA LA SALUTE AI TUOI CARI!

Non hai fantasia per i regali o sei a corto di idee? Ci pensiamo noi, scegli di regalare il BENESSERE! Vitality Therapy Center quest’anno ha pensato di offrirti l’opportunità di regalare diverse prestazioni tramite una semplice Gift Card! Acquistando la carta regalo,...

SPORTELLO GRATUITO: GIORNATA PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA SULLE DONNE

Ogni anno, il 25 novembre si celebra la Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza sulle Donne ufficializzata dalle Nazioni Unite nel 1999. Inserito nel più ampio progetto di benessere psico-fisico promosso dal Vitality Therapy Center, con l’obiettivo...

Tanti sconti per Black Week

Inizia una settimana di super sconti dedicati a te e alla tua famiglia! Se prenoti entro il 24 novembre il tuo appuntamento, specificando che vuoi aderire alla promo BLACK FRIDAY, avrai diritto ad una consulenza fisioterapica GRATUITA o avrai la possibilità di...

LA PREVENZIONE ATTRAVERSO LE BUONE PRATICHE DI SALUTE

AL CASTELLO DI SUSA – 18 NOVEMBRE 2023 – ORE 15.00PRENDIAMOCI CURA DELLA TERZA ETA’Il 18 Novembre, Vitality Therapy Center (Centro di Primo Livello Riabilitativo in Valle di Susa), insieme al Comune di Susa, ha deciso di dar vita ad un appuntamento interamente...

VISITA MEDICO SPORTIVA AGONSITICA TRAMITE ASL

Tramite l'ASL TO3 possono essere richieste visite specialistiche per l’accertamento e la certificazione dell’idoneità alla pratica dello sport agonistico. Tali visite sono gratuite dai 12 anni compiuti fino ai 18 non compiuti. Cosa bisogna fare? Le visite vanno...

VOCE ALLE EMOZIONI!

La voce umana è uno dei principali vettori della comunicazione sociale e affettiva. Con il tono che usiamo possiamo trasmettere inconsapevolmente gioia, rabbia, tristezza e mille altre sfumature emotive e chi ascolta le nostre parole è perfettamente in grado di...

LA LABIOPALATOSCHISI

Prima di tutto, di cosa si tratta? La labiopalatoschisi, nota come “labbro leporino”, è una condizione che può generare malformazioni facciali molto diversificate fra loro. La diagnosi di labbro leporino è prenatale: già attraverso l’ecografia è possibile stabilire se...